Un consiglio che vorrei dare a chi usa tumblr:
“non mettete di deafult la musica nell’intera pagina”,
un’immagine se non ci piace o ci infastidisce la scorriamo, passiamo oltre, se ci piace ci soffermiamo ci emozioniamo il giusto o così tanto da rebloggarla, ma se in un pagina un pezzo o una sequenza musicale parte a prescindere da una nostra scelta, beh può infastidire un qualche lettore che magari apprezza quella data pagina per citazioni o immagini.
Poi potrete rispondere che o si ama un’entità nel suo complesso quindi si lascia perdere.
Ma insomma smettiamola do pensare a tumblr come un matrimonio, semmai postate i brani come fossero immagini e citazioni, chi ne godrà saprà come condividere.
L’anima, è la vanità e il piacere del corpo finché uno è in gamba, ma è anche la voglia di uscire dal corpo quand’è malato o le cose girano male. Delle due cose uno si prende quella che funziona meglio sul momento, ecco tutto! Fin che si può scegliere tra le due, va bene. Ma io, non potevo più scegliere, i giochi erano fatti! Stavo nella mia verità fino in fondo, e poi la mia stessa morte mi seguiva per così dire passo passo. Facevo fatica a pensare ad altro che al mio destino d’assassinato con la condizionale, che tutti d’altronde trovavano assolutamente normale per me. Questa specie d’agonia differita, lucida, ben portante, durante la quale è impossibile capire altro che non siano le verità assolute, bisogna averla sperimentata per sapere per sempre quel che si dice.
Louis-Ferdinand Céline (via nietzscheinlife)
satira,ironia,amore,patetico,mielenso,frasi,

satira,ironia,amore,patetico,mielenso,frasi,

La prova che nell’universo esistano altre forme di vita intelligenti è che non ci hanno ancora contattato.
Bill Watterson (via lemiecitazioni)
fantomas-en-cavale:

Antonin Artaud a Marsiglia, 1924.

fantomas-en-cavale:

Antonin Artaud a Marsiglia, 1924.
Non è la forza delle passioni (rara, in fondo come il genio, ) che conduce al male; quanto l’ottusità dell’intelligenza. Il male prima di tutto, è una questione d’intelligenza. E per poter leggere dentro le anime dannate, la cosa più da stupirci sarebbe, credo, di trovarle così semplici, irriflesse, infantili, fra i loro balocchi di morte.
Emilio Cecchi, Lanterna magica, da L’osteria del cattivo tempo.
In me ci son sempre stati due pagliacci, oltre agli altri, quello che chiede soltanto di starsene dov’è e quello che s’immagina che più lontano si stia un po’ meno peggio.
Samuel Beckett (via fantasticazioni)
La grande sconfitta, in tutto, è dimenticare, e soprattutto quel che ti ha fatto crepare, e crepare senza capire mai fino a qual punto gli uomini sono carogne. Quando saremo sull’orlo del precipizio dovremo mica fare i furbi noialtri, ma non bisognerà nemmeno dimenticare, bisognerà raccontare tutto senza cambiare una parola, di quel che si è visto di più schifoso negli uomini e poi tirar le cuoia e poi sprofondare. Come lavoro ce n’è per una vita intera.
Louis-Ferdinand Céline. Viaggio al termine della notte (via televisionwasababycrawling)
Alla gran maggioranza di noi si richiede un’ipocrisia costante, eretta a sistema. Ma non si può, senza conseguenze, mostrarsi ogni giorno diversi da quello che ci si sente: sacrificarsi per ciò che non si ama, rallegrarsi di ciò che ci rende infelici. Il sistema nervoso non è un vuoto suono o un’invenzione. La nostra anima occupa un posto nello spazio e sta dentro di noi come i denti nella bocca. Non si può impunemente violentarla all’infinito.
Boris Pasternak, Il dottor Zivago (via anatomiadellamalinconia)
hoodoothatvoodoo:

Photo by Ellen Von Unwerth

Have a good Easter !

hoodoothatvoodoo:

Photo by Ellen Von Unwerth

Have a good Easter !

wilburwhateley:

Sascha Schneider 1870-1927

sisterwolf:

Color!

sisterwolf:

Color!

basava:

The Complete Book of Palmistry | Joyce Wilson, Bantam Books, 1971 (1982)